Agorà dei giovani: è il momento della verifica

SETTIMANA di domenica 7 giugno 2009 Pag 8 Pastorale giovanile dopo l’Agorà di Alessandro Amapani E’ adeguata la nostra pastorale giovanile in un paese in rapido cambiamento? E’ eccessivo chiedere una “conversione” anche a questa pastorale? Riflessioni e approfondimenti   Il cammino dell’Agorà in questi anni ha dato esiti positivi. Siamo in Europa – perlomeno nel l’Europa occidentale – la … Continua a leggere

Mamma, ho preso la sbronza

Paura di crescere – Ma l’aspetto più importante della ricerca sta nelle motivazioni, nella percezione di sé che hanno questi adolescenti. Nessuno associa l’ubriachezza al timore di essere scoperto, al senso del proibito, alla trasgressione. La birra, il vino, la vodka, il rum, il limoncello sono la stampella di un Io fragile che cerca conferme nel gruppo. Tutti vogliono essere … Continua a leggere

QUIZ BIBLICI

http://www.parrocchie.it/roma/resurrezione/New%20Quiz%20Bibbia/index_generale_quiz.htm Parrocchia della Resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo Quiz Biblici – risposta multipla Quesiti a risposta multipla > Sono dei quesiti a cui si deve rispondere scegliendo la risposta giusta tra tre opzioni che vengono offerte. Gli esercizi sono suddivisi per argomento. Ogni esercizio è formato solitamente da 7 domande di difficoltà variabile. Dopo aver riempito ogni quiz, cliccando … Continua a leggere

Il carattere cosmico della liturgia

Nella storia del popolo di Israele, l’aver capito che il mondo non è il prodotto di un puro caso, e che tutto ciò che esiste ha la propria origine solo dalla ragione e dall’amore di Dio, ha condotto all’“illuminismo” nel suo senso più profondo. Pertanto, la ragione umana è fondata «stabilmente sulla base originaria della Ragione creatrice di Dio, allo … Continua a leggere

Quando è necessario andare a confessarsi?

L’elemento fondamentale del sacramento è dunque la conversione. La confessione dei peccati ne è la conseguenza. Sicché diventa comprensibile la norma della Chiesa: «Ogni fedele, raggiunta l’età di discrezione, è tenuto all’obbligo di confessare fedelmente i propri peccati gravi, almeno una volta all’anno» (can. 989). Quindi oggetto della confessione sacramentale sono i peccati gravi. Tuttavia, già nella seconda metà del … Continua a leggere

“Il padre confessore non faccia lo psicologo”

Insomma ne risulta che, tra quanti si rivolgono a un sacerdote per liberarsi dei propri peccati e cercare in confessionale il conforto di un’autorità spirituale, molti vivono la confessione come mezzo di autoanalisi. Il rapporto con il sacerdote, inoltre, si è laicizzato: il fedele si rivolge al confessore non più come giudice dei propri peccati bensì come risolutore di piccoli … Continua a leggere

Romano Penna rilegge la teologia paolina

Dove si forma la teologia paolina? «La teologia di Paolo non è spuntata come un fungo all’interno del cristianesimo delle origini, né è rimasta confinata in uno splendido isolamento. Da una parte, infatti, i debiti di Paolo nei confronti della Chiesa primitiva sono innegabili. Dall’altra, Paolo ebbe già in vita tutta una serie di collaboratori che condivisero il suo pensiero, … Continua a leggere

Cosa si può rispondere a chi dice di amare Gesù e non accetta la Chiesa?

Risponde Valerio Mauro, docente di Teologia Sacramentaria La domanda posta dalla lettrice tocca uno dei punti più delicati della nostra fede: il rapporto fra Cristo e la Chiesa è la questione che emerge con una frequenza puntuale, oserei dire da sempre. La prospettiva della lettrice è un po’ singolare. Non si chiede perché dobbiamo amare la chiesa, oltre che Gesù, … Continua a leggere

Il sacerdote nell’era del digitale

In realtà l’iniziativa del Pontefice cade in un momento molto particolare della storia e della vita della Chiesa. Chiamata a confrontarsi con la società postmoderna, segnata da una, a volte esagerata, esasperazione relativistica e da quella forte ventata laicista che la spinge sempre di più a vivere quasi come se Dio non esistesse, la Chiesa non è stata essa stessa … Continua a leggere