Il cardinale Comastri, un canto nella bufera

“Questo è un tempo meraviglioso per  essere prete”. E’ una frase di  Giovanni Paolo II che Lei ha riportato nel libro!È verissimo, e Giovanni Paolo II lo ha dimostrato: era un prete contento, un prete felice. Diceva:  “Il centro della mia giornata è la messa”. Viveva per l’Eucaristia, come padre Pio, don Bosco, il curato d’Ars, P.Annibale Di Francia, don … Continua a leggere

Il Paradiso esiste, ci conforta nel dolore

Ho perso una delle mie amiche più care, aveva 41 anni. Se n’è andata dopo una lunga malattia vissuta senza mai lamentarsi. È stata, per coloro che l’hanno conosciuta, una persona speciale. Ho bisogno di credere che questo dolore abbia un senso, che esiste una dimensione dell’anima dove ogni pena si scioglie. Ho bisogno di sapere se il paradiso esiste … Continua a leggere

La vita non va sprecata. L’incontro del Papa con i giovani della diocesi di Roma per i 25 anni della Giornata mondiale

Cari giovani, prima di rispondere alla domanda vorrei dire grazie di cuore per tutta la vostra presenza, per questa meravigliosa testimonianza della fede, del voler vivere in comunione con Gesù, per il vostro entusiasmo nel seguire Gesù e vivere bene. Grazie! Ed ora la domanda. Lei ci ha detto che non sa cosa sia la vita eterna e non sa … Continua a leggere

Mamma chiesa davanti alla prima generazione incredula

L’autore è assistente ecclesiastico nazionale della Federazione universitaria cattolica italiana, la gloriosa Fuci di Montini e Moro oggi praticamente scomparsa dal discorso pubblico; e forse anche guardando in casa propria ha messo a fuoco quella che definisce “l’ultima battaglia” della chiesa in occidente, una battaglia “di ordine culturale” in cui è in gioco la sua stessa sopravvivenza. Già da qualche … Continua a leggere

Quel senso di amore infinito che trova al sua forma nel matrimonio

E a me, a tutti, forse tremano i polsi. Subito ci si sente così infinitamente sproporzionati. Amare come Gesù? La proposta, la sfida alla giovinezza, all’inizio più cosciente e intenso della vita è proprio questa. Non meno di questa. Amare come Gesù. Come colui che ha perdonato l’adultera. E il ladrone. Come colui che ha indicato nei bambini un modello … Continua a leggere

Preti & stress, la soluzione c’è

Nel corso della loro attività pastorale i sacerdoti si trovano ad affrontare molti problemi legati ai rapporti personali, allo stress, alla fatica di gestire situazioni e conflitti che si creano tra le persone. Gli viene fornita una formazione adeguata? «Oggi più che mai si impongono non soltanto nuove emergenze pastorali, ma si esigono anche nuove metodologie nel servizio pastorale. La … Continua a leggere

I perché del sacerdozio ministeriale. L’identità viene prima della funzione

Certo, da una singola pubblicazione teologica non possiamo aspettarci la soluzione di un gravoso problema teologico-pastorale, né tantomeno possiamo imputare all’autore il disorientamento che persiste all’interno della Chiesa. Nonostante questa attenuante dobbiamo tuttavia rimproverare al tentativo di orientamento del professor Küng un errore fondamentale, che all’epoca forse poteva apparire supportato da un consenso diffuso, e che continua a insinuarsi nella … Continua a leggere

Fenomeno “Avatar”

Si comincia a parlare di avatar digitale, con i mondi virtuali, che “donano” ai loro abitanti poteri e facoltà che nella vita reale non avrebbero. Un avatar può camminare, parlare (azioni normali, ma non per chi è immobilizzato su una sedia a rotelle o non riesce a parlare), ma anche volare, uccidere e rinascere. Si è discusso e si discute … Continua a leggere

Il celibato e le mutilazioni spirituali

Queste cose Freud non le dice solo a proposito della religione in quel suo saggio che porta il titolo Avvenire di un´illusione (1927), ma le aveva già anticipate in un suo scritto del 1908: La morale sessuale civile e il nervosismo moderno, dove, precorrendo i nostri tempi, riteneva che la ricaduta della morale cristiana sull´organizzazione della nostra società provocasse un´eccessiva … Continua a leggere

Vivere da separati in nuove unioni

«Durante una testimonianza, una donna è scoppiata a piangere per l’impossibilità di fare la Comunione. Io ho sussultato: era il mio pianto accorato di mille volte e tutta questa condivisione mi sconvolgeva! In tutti loro c’ero io. Ognuno di noi si ritrovava, stupendosi, nella storia dell’altro. «Approfitto del momento di preghiera per ringraziare. Ringraziare Dio con tutta l’intensità di quando … Continua a leggere